Montanti condominiali esistenti: Rifacimento e messa a norma

   

In questo articolo parleremo del rifacimento di montanti condominiali esistenti e della relativa messa a norma

Montanti condominiali esistenti Rifacimento e messa a normaQUESITO: Nelle stesse condutture della colonna montante di una palazzina condominiale sono presenti cavi elettrici e cavi di segnale, possono coesistere all’interno della stessa tubazione queste due tipologie di circuito?


Montanti condominiali esistenti – RISPOSTA:

Generalmente i circuiti di categoria 0 e I non devono essere contenuti nelle stesse condutture 

  • Sistema di categoria 0 con U ≤ 50 V in c.a. e 120V in c.c.

  •  Sistemi di categoria I con U >50V ≤1000 in c.a. e >75V ≤1550V in c.c.

  • Sistemi di categoria II con U>1000V ≤30000V in c.a. e >1500V ≤30000V in c.c.

  • Sistemi di categoria III con U > 30000 V sia in c.a. sia in c.c.

Sarebbe possibile a patto che ogni cavo non sia isolato per la tensione più elevata presente oppure ogni anima di cavo multipolare non sia isolata per la tensione più elevata presente nel cavo. A tal proposito, vedasi Figura A.

Figure A e B – Montanti condominiali esistentii

Non è obbligatorio considerare il valore più elevato della tensione di isolamento nominale del cavo di potenza U0/U.

Si deve considerare il valore più elevato della tensione nominale dei circuiti all’interno del tubo protettivo (230 V o 400 V).

In alternativa i cavi devono essere isolati per la tensione del loro sistema e posati all’interno di tubi protettivi o canali separati, anche per le Montanti condominiali esistenti. Vedasi figure B e C.

Figure C e D – Montanti condominiali esistenti

Secondo la Norma CEI 64-8, ai fini della protezione contro i contatti diretti ed indiretti, anche per le montanti esistenti è possibile contenere (senza interposizione di setti separatori), in un unico tubo protettivo, cavi per energia aventi isolamento equivalente al doppio isolamento e cavi per sistemi di categoria 0 (cavi di segnale) conformi alle relative norme di prodotto, se non diversamente specificato in altre norme. Vedasi Figura D.

Montanti condominiali esistenti: Rifacimento e messa a norma- Se hai altre domande non esitare a scriverci, trovi i contatti in questa pagina.

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato?

Iscriviti alle nostre Newsletter 

Quanto è stato utile questo post?

Fai clic su una stella per votare il post!

Voto medio / 5. Conteggio voti:

Nessun voto finora! Sii il primo a votare questo post.

Commenti

commenti

CEO - Studio Tecnico Multiservices Salvatore Patti | Mi occupo di: - progettazione di impianti elettrici; - progettazione impianti idrici antincendio; - progettazione impianti di ventilazione e climatizzazione. - gestione e risparmio dell’energia.Da qualche tempo, ho trasformato la mia passione per la scrittura in lavoro. Mi occupo della stesura di contenuti originali e ottimizzati per il web.Scrivo per svariati Blog e Magazine come Freelance. Oltre alla creazione di contenuti per il web, progetto e realizzo siti internet come blog, magazine ed e-commerce.
WhatsApp chat